Roma o Mosca?

20150218_173254

Da più punti panoramici della capitale emerge una cupola a bulbo celeste e dorata, la cui forma fa escludere a priori la caratterizzazione quale chiesa cattolica o quale moschea, data la sua peculiare struttura fisica.

Santa Caterina Martire d’Alessandria è una chiesa ortodossa sita nei territori dell’ ambasciata russa, all’interno di Villa Abamelek, i cui lavori sono terminati nel maggio 2009. Fa capo al patriarcato di Mosca e quasi tutti i giorni si svolgono le funzioni. La chiesa è liberamente visitabile, ma soltanto durante lo svolgimento delle sante messe o poco dopo.

Facilmente raggiungibile, a pochi passi dalla stazione San Pietro: basta risalire dal sottopassaggio e ve la ritroverete immediatamente a sinistra, quasi nascosta tra le case. Dalla cima della scalinata posteriore  è possibile godere di un bel panorama, vista sulla più celebre basilica papale.

Non sarà neanche lontanamente paragonabile alle secolari e stravisitate chiese cattoliche di cui la capitale brulica, ma sicuramente colpisce il contesto artistico nel quale la chiesa è inserita, a pochi passi dal Vaticano, proprio a sottolineare la possibilità di una sempre maggiore integrazione religiosa e culturale.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...